"Una canzone di Eugenio Finardi dice: ....con la radio si può scrivere leggere cucinare, non c'è da stare immobili seduti a guardare. Forse è proprio quello che me la fa preferire, è che con la radio non si smette mai di pensare...."
Stefy

18 nov 2009

Ciao a tutti

....non è stato certo un periodo meraviglioso, le cose non vanno come dovrebbero e quando ci si mette anche la salute...beh! inizi un pò a pensare. I problemi passano in secondo piano, pensi alle persone care e a quanto hai fatto sino ad ora, ma sopratutto a quanto nulla serva effettivamente. Per qualche mese ho avuto modo di riflettere e di rendermi conto di quante persone mi vogliano bene e di quanti invece passano dalla lista AMICI alla lista CONOSCENTI. Non stavo molto bene ed ho fatto un sacco di analisi, ho dato più sangue in questo periodo che in tutta la mia vita. hanno trovato una massa di 3 cm. x 2 cm. nel mio fegato, venerdì scorso ho saputo che al 90% non è un tumore, quel 10 mi preoccupa ancora un pochino ma sono molto fiduciosa. I colleghi e le persone care mi sono state molto vicine gli amici, a parte qualche rara eccezione si sono resi irreperibili, neppure una chiamata, si è vero chiedevano di me in giro....ma sono ancora viva e potevano pure chiedere a me mica al vicino di casa o all'amico dell'amico. Comunque buono a sapersi è sempre meglio avere una visione ben chiara di chi si ha davanti, dietro ed ai lati, così sai quale zona devi proteggere e quale invece è protetta da chi ti ama. Il mio medico è un mito, amico prima che medico ha patito e gioito con me e non è poco. Il due di dicembre devo fare la Tac col contrasto per capire di che pasta è fatto questo sgradito inquilino abusivo, vi farò sapere appena possibile. Un abbraccio a tutti.

6 commenti:

RED ha detto...

Ciao Stefy,
quando ricevi la notizia di un "inquilino abusivo" ti cade giustamente il mondo addosso: x mia fortuna non l'ho sperimentato sulla mia pelle, ma sono oltre 2 anni che cerco di sostenere la mia mamma, che ha l'IA (inq. abu.) e pure maligno e tignoso ... cmq la strada x arrivare alla diagnosi e alla cura è stata lunga e perigliosa. Ti auguro di cuore che quel 10% si sciolga come neve al sole e che tutto torni a brillare !
x quanto riguarda le persone di cui parli, posso solo dirti che, a volte, nei malati si crea una sorta di "vergogna superstiziosa" a parlare della malattia e, viceversa, anche chi ti conosce non sa se hai piacere di parlarne oppure no ... certo che gli amici più cari non dovrebbero farsi questo genere di problemi !!!
In bocca al lupo Stefy e sono sicura che ci darai delle splendide news, la prossima volta!
Un abbraccio
Annarita

ANNA ha detto...

Ciao Stefy la felicità che ho provato nel ritrovarti è pari adesso allo sconforto nel sapere che non va tutto bene... mi dispiace davvero tanto! Vedrai che si risolverà tutto un abbraccio enorme cara, se puoi fatti sentire presto! kiss

Lunga ha detto...

sono d'accordo con anna... felice di leggerti di nuovo, un pò meno per la notizia...
e sono d'accordo con red. a volte non è disinteressamento, magari vergogna o paura di ferire l'altra persona in una situazione così delicata....
cmq qui tutti tifiamo per te!!! coraggio!

Federica ha detto...

ti parlo dall'altra parte: anche la mia migliore amica ha un IA.

quando lo ha saputo eravamo tutte quante molto piccole e impreparate (anche se preparati non lo si è mai) ma a 18 anni proprio non ci vai a pensare.

io ho avuto la fortuna di avere un carattere forse un po' troppo premuroso e di avere dalla mia parte i miei che mi hanno accompagnata mille volte a trovarla. forse alle volte per strale vicina sono stata anche invadente mi sa ma, soprattutto all'inizio, se non la snetivo in continuazione stavo male io.

Delle altre nostre amiche hanno avuto reazioni diverse: si sono chiuse nel loro dolore, avevano paura di non saperle stare vicino, di esserle d'impiccio, di non farle piacere.
Ti assicuro che il loro bene non era inferiore del mio, erano solo più timorose.

Ora pensa a rimetterti in sesto e poi i bilanci falli con più calma, è un consiglio

Stefy ha detto...

Grazie RED sei carissima come sempre.

Grazie anche a te Anna un abbraccio.

Grazie Lunga di cuore.

Grazie Fede saggia come sempre.

Un bacio a presto sperando di potermi dedicare un pò di più a tutto.

Federica ha detto...

come stai?

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, a chi dice il contrario dò io una testata, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e si vede benissimo. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini qui postate sono MIE o gentilmente offerte da Google. Qualora gli autori avessero qualcosa da dire al riguardo, possono contattarmi, ci prendiamo un caffettino ed io provvederò a rimuovere il contenuto contestato se mi pagano il caffè.