"Una canzone di Eugenio Finardi dice: ....con la radio si può scrivere leggere cucinare, non c'è da stare immobili seduti a guardare. Forse è proprio quello che me la fa preferire, è che con la radio non si smette mai di pensare...."
Stefy

07 apr 2009

IL TELEGRAMMA DI BENEDETTO XVI ALLA DIOCESI DI L'AQUILA DOPO IL DISASTROSO TERREMOTO DEL 06/04/2009:


«La drammatica notizia del violento terremoto che ha scosso il territorio di questa diocesi ha riempito di costernazione l'animo del sommo pontefice, il quale incarica vostra eccellenza di trasmettere l'espressione della sua viva partecipazione al dolore delle care popolazioni colpite dal tragico evento. Nell'assicurare fervide preghiere per le vittime, in particolare i bambini, sua santità invoca dal Signore conforto per i loro familiari, e mentre rivolge una affettuosa parola di incoraggiamento ai superstiti e a quanti in vario modo si prodigano nelle operazioni di soccorso invia a tutti la speciale benedizione apostolica»
La benedizione apostolica?
La gente vuole vivere, Ratzinger..non vuole scoprire se esiste il paradiso.
La Chiesa vive di sperperi, elemosina pure l'8 x mille, vende gli spot con le case ricostruite e in Abruzzo ci manda le preghiere?
MA FACCI IL PIACERE! FUORI I SOLDI!

1 commento:

Lorena ha detto...

sante parole...le tue!!!!

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, a chi dice il contrario dò io una testata, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e si vede benissimo. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini qui postate sono MIE o gentilmente offerte da Google. Qualora gli autori avessero qualcosa da dire al riguardo, possono contattarmi, ci prendiamo un caffettino ed io provvederò a rimuovere il contenuto contestato se mi pagano il caffè.