"Una canzone di Eugenio Finardi dice: ....con la radio si può scrivere leggere cucinare, non c'è da stare immobili seduti a guardare. Forse è proprio quello che me la fa preferire, è che con la radio non si smette mai di pensare...."
Stefy

05 nov 2008

Libertà

Mi sa che questa parola nel tempo è stata un pò sopravvalutata. Si son fatte ed ancora si fanno guerre in suo nome, ci si sporca le mani di sangue e di fango, i politici la usano e strausano per le campagne elettorali, ma in definitiva, sicuri che esista davvero?
Quando nasci dipendi in tutto e per tutto da un'altra persona, vai alle elementari e ci sono un sacco di persone che dettano regole, poi nel periodo prè e pòst adolescenziale non ne parliamo, oltre che esserci un sacco di persone a dettar regole, hai già i tuoi cavoli per la testa e ti girano le palle come eliche., passi poi all'età adulta assaporando la libertà e...... stà minchia, altra fregatura, devi lavorare e a dettar regole ci sono tanti altri.
E' tutto una regola, devi sempre rendere conto a qualcuno, non puoi neppure grattarti felicemente il culo per strada che ti ridono dietro o chi è con te diventa rosso per la vergogna.
Ma chi vogliamo prendere in giro, la libertà è pura utopia.
Accontentiamoci quindi di fa finta di essere liberi, facciamo anche finta che le cose brutte non esistano, facciamo finta che nessuno ci giudichi o ci imponga regole, e se poi cercano di metterci un bel giubbino bianco che si lega dietro le spalle, non preoccupiamoci, forse l'unica libertà che esiste è proprio quella di essere un pò matti.

Baci a tutti

3 commenti:

cinzia ha detto...

Siamo i primi a lamentarci della poka libertà, ma siamo anche i primi a ridere se qualkuno si gratta il culo, ipotizzando caso mai sulla presenza di piattole, carranche o cos'altro...La libertà e ciò che si ha dentro nell'anima, libertà di dire, fare, amare e fregarcene (.........)di tutti.

Zizzu ha detto...

... ma se non siamo neppure liberi di toccare le cosce, il sedere e le poppe alle colleghe!!!!!
ciauuuuuuuu

Stefy ha detto...

Extend30??

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, a chi dice il contrario dò io una testata, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e si vede benissimo. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini qui postate sono MIE o gentilmente offerte da Google. Qualora gli autori avessero qualcosa da dire al riguardo, possono contattarmi, ci prendiamo un caffettino ed io provvederò a rimuovere il contenuto contestato se mi pagano il caffè.