"Una canzone di Eugenio Finardi dice: ....con la radio si può scrivere leggere cucinare, non c'è da stare immobili seduti a guardare. Forse è proprio quello che me la fa preferire, è che con la radio non si smette mai di pensare...."
Stefy

22 ott 2008

Mamme di caffè

Il giornale di oggi riporta la notizia di una mamma ventisettenne che ha lasciato solo a casa il suo bimbo di 7 mesi, per andare a divertirsi in un paese vicino con i suoi amici. Con i Carabinieri chiamati dai vicini si è giustificata dicendo "ma i miei genitori abitano vicino e potevano andarci loro a dargli da mangiare".
Premetto che sono contro la pena di morte, ma questa quì l'avrei scorticata viva a mani nude.
Ma come si fa? bravi i nonni che non hanno ceduto ed hanno atteso che estranei chiamassero le forze dell'ordine, almeno ora hanno la custodia legale del bimbo, che avrà certamente l'amore e le cure che gli mancavano.
Ma perchè la natura non fa nascere sterili delle dementi come questa, e non da invece la possibilità di avere figli a persone come una mia amica, che da una decina d'anni cerca di avere un bimbo, e nel tentativo di riuscire ha subito tanti aborti spontanei nei quali ha pure perso l'uso di una tuba?
Avete presente la polverina di caffè che resta nel fondo della tazzina? quella è la mamma del caffè, ecco per me quella ragazza vale tanto....spazzatura.

3 commenti:

Luisella ha detto...

E’ vero… chi ha il pane non ha i denti… e chi ha i denti non ha il pane…
sono disgustata nel vedere che al giorno d’oggi possano esistere persone così Superficiali e incoscenti... CHE AMAREZZA

Federica ha detto...

ma che idiota!

Stefy ha detto...

cara Federica sono d'accordo con te, ma penso che il tuo giudizio sia ancora troppo buono. :-)

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, a chi dice il contrario dò io una testata, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e si vede benissimo. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini qui postate sono MIE o gentilmente offerte da Google. Qualora gli autori avessero qualcosa da dire al riguardo, possono contattarmi, ci prendiamo un caffettino ed io provvederò a rimuovere il contenuto contestato se mi pagano il caffè.