"Una canzone di Eugenio Finardi dice: ....con la radio si può scrivere leggere cucinare, non c'è da stare immobili seduti a guardare. Forse è proprio quello che me la fa preferire, è che con la radio non si smette mai di pensare...."
Stefy

22 ott 2008

Dio è un argomento difficile

Sento il bisogno di soffermarmi a precisare alcune cose sull'argomento già trattato in precedenza, anche per rispondere in modo più completo e chiaro possibile a chi mi stà molto a cuore.
Conosco la tua forza d’animo, la tua onestà, la tua capacità di dare il meglio per costruire un futuro nato dal nulla, conosco benissimo la tua sfiga bastarda, ed anche tutto l’amore che hai dentro ed è per questo che ti voglio tanto bene e ti stimo come pochi, ma la fede è un'altra cosa, e su questo non riesco a prescindere.
Rispetto il tuo pensiero e quello di chiunque altro, rispetto ogni modo di percepire la cosa che certamente non può essere uguale per tutti, ma la fede è fede, il resto e qualcos'altro.
Dio è lui in qualsiasi modo lo chiami, e c'è e ti ascolta anche quando non ti da quello che chiedi, perché ho potuto constatare sulla mia pelle che si deve stare molto attenti a ciò che si chiede, perchè potrebbe non essere una cosa buona per noi, è quindi assai probabile che quando non ci da ciò che vogliamo ci stà amando più di quanto immaginiamo. Tutto ha un suo perchè. Mi conosci bene e sai che non sono bigotta, che non amo molto i preti che essendo uomini in più di una occasione mi hanno delusa, non penso sia giusto che non si sposino, queste cono cose decise da uomini per proprio mero interesse e la mia famiglia che discende da un cardinale e non ha mai avuto ciò che gli spetta di diritto ne sa qualcosa, ma amo Dio che non è uomo, e non pretendo che lui mi ascolti se non prego, perchè la preghiera accompagnata dal mio comportamento corretto sono l'unico modo che ho per ricambiarlo. Pregare non significa certo dire a memoria le parole che ci insegnano al catechismo, o chiedere e chiedere e chiedere, pregare è qualcosa di profondo, intimo, qualcosa che mi dà davvero tanto.
Alcuni si sorprensono quando nel momento dell'eucaristia io mi commuovo, per me è normale perchè anche quando prego a casa da sola io mi commuovo, perchè sento e vivo quel momento con tutta me stessa.

Rispetto chi crede in se stesso, ma non posso esimermi dal pregare per lui, lei o loro affinchè capiscano che non si può vivere sempre soli, la cosa che mi consola di più è sapere che anche in mezzo al niente io non mi sentirò mai sola. Besitos a tutti.

1 commento:

lara ha detto...

so che preghi per me, per il mio bimbo, la mia famiglia e te ne sarò sempre grata :)

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, a chi dice il contrario dò io una testata, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e si vede benissimo. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini qui postate sono MIE o gentilmente offerte da Google. Qualora gli autori avessero qualcosa da dire al riguardo, possono contattarmi, ci prendiamo un caffettino ed io provvederò a rimuovere il contenuto contestato se mi pagano il caffè.