"Una canzone di Eugenio Finardi dice: ....con la radio si può scrivere leggere cucinare, non c'è da stare immobili seduti a guardare. Forse è proprio quello che me la fa preferire, è che con la radio non si smette mai di pensare...."
Stefy

04 ott 2008

Siamo in Italia

Dal solito giornale del cavolo in cui si leggono cose sempre più assurde ho appreso che un'altro poveraccio si è dovuto difendere per un crimine non commesso.
Che sia vero o meno che abbia fatto certe porcherie, ma come si fa a vivere in un posto dove ognuno si fa i cazzi suoi? dove
i giudici ti condannano prima ancora di sapere se sei colpevole o meno, e se malcapitatamente ti arrestano, non sono loro a dover trovare le prove della tua colpevolezza, ma sei tu a doverti difendere, e se capita che quella sera stavi a casa solo a fare niente, allora apriti cielo... brutto minchione come hai potuto alzarti dal letto stamattina senza avere UN ALIBI PERFETTO?
Ne consegue che: o si cambia Stato o programmiamo giorno per giorno il nostro alibi...altrimenti siamo fottuti.

Nessun commento:

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, a chi dice il contrario dò io una testata, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e si vede benissimo. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini qui postate sono MIE o gentilmente offerte da Google. Qualora gli autori avessero qualcosa da dire al riguardo, possono contattarmi, ci prendiamo un caffettino ed io provvederò a rimuovere il contenuto contestato se mi pagano il caffè.