"Una canzone di Eugenio Finardi dice: ....con la radio si può scrivere leggere cucinare, non c'è da stare immobili seduti a guardare. Forse è proprio quello che me la fa preferire, è che con la radio non si smette mai di pensare...."
Stefy

14 nov 2008

Vita e Morte

Oggi sul giornale c'è un articolo che parla di Eluana Englaro, titola: "Cassazione Eluana può Morire",.
Ma io mi domando, chi è l'imbecille, al di fuori del vaticano, che pensa che quella sia vità??
Dal momento in cui sono delle macchine a tenerti in vita quella matematicamente non è più vita.
Se stacchi i macchinari e lei vive, beh! allora si, ma se stacchi i macchinari e lei muore cazzo...è già morta, e continua a morire giorno per giorno assieme a lei da 17 anni il suo papà.

Non posso e non voglio immaginare il calvario di questo padre che lotta per dare la libertà a sua figlia, al suo amore.
Ma che il vaticano si facesse una volta tanto i cazzi suoi e lasciasse agli altri le decisioni che non gli competono.
Si facessero dei figli, capissero cos'è la famiglia, quanto grande può essere l'amore di un genitore per un figlio.
Solo allora avrebbero un minimo di possibilità di parlare, ma senza giudicare almeno una volta.

Buon Viaggio Eluana

4 commenti:

cinzia ha detto...

non basta poco spazio per discuttere di un argomento così delicato.
Ci sono milioni di ragioni per essere a favore del padre di Eluana, ma ci sono altre tante ragioni per non esserlo, indipendentemente da ciò che dice il Vaticano.

Dual ha detto...

E' un argomento..che e' condivisibile da entrambe le parti..Chi vorrebbe vedere un proprio caro in condizioni cosi..
Ti auguro un buon fine settimana!!

digito ergo sum ha detto...

mi stupisco che il vaticano osi pure aprire bocca.

limiti della democrazia.

nessuno ha paura di morire, tutti abbiamo paura di non vivere, che è ben diverso. e quella di eluana (ma come di tutte le eluana e i piergiorgio del mondo) non era vita. quasi neppure in senso biologico.

buon fine settimana.

Stefy ha detto...

@Tutti grazie per essere passati e buon fine settimana

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, a chi dice il contrario dò io una testata, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità e si vede benissimo. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini qui postate sono MIE o gentilmente offerte da Google. Qualora gli autori avessero qualcosa da dire al riguardo, possono contattarmi, ci prendiamo un caffettino ed io provvederò a rimuovere il contenuto contestato se mi pagano il caffè.